A  W.C.Williams

 

Così tu  – uno a uno – tu.

La tua fama ha il suono
criminale del giallo. Di più!,
del giallo estremo, un violentissimo
giallo che tende trappole
che scava trincee, che ghigna, esulta,
si dimena
là!,
nei campi, la bocca.

 Tu sai. Di più sa
il giallo dei crochi
sanno
traboccare
dal tuo volto teso
la ferocia di un assalto.

Eppure
resti fermo
ficcato sul tuo stelo
a sentirli gioire, a sentirli
RESPIRARE ti lasci
ferire infinte volte senza
che loro possano smettere, né tu sottrarti.

 Ubriachi, si fanno avanti
gli occhi.

Ma qui lo schiocco
del vento stride i cardini
svolta, tocca terra. 

E’ smarrito, è totalmente
travolto dallo spino
della forsizia
e chiede
una cosa qualsiasi
poter bere, per esempio,
ma torna
il candore spaventoso
l’innocenza del giallo
di nuovo si lascia corrompere
dall’umile dispiegamento
 – giallo senza speranza si domanda
cosa poteva fare che non ha fatto?

anji one

 

 

 

Annunci