c’è un luogo dove le cose hanno forma di odore, i colori stanno stesi fra i  campi e il gesto
improvviso dell’aria. è dove lo spazio è uno spillo o una fionda di luce o il tempo
della foglia che cade o il morso dell’assenza. è l’infinitesimo incontabile che muove stordisce ama ci fa.
dove i bambini hanno voci di ciclamini e mani come ali, corrono incontro allo spasmo del sole
senza paura senza paura

ariel brearly

Annunci