La mia lepre corre
troppo veloce; balza sul foglio
del prato prima
che la mano lo scriva,
quando ancora i pensieri
toccano l’erba che vorrebbe essere
fiore. Un fiore fiore
da crescere piano, con gli alberi la pioggia
e tutto il resto; senza i muri, le case, senza i tram
le rotaie, con le mucche e una strada
che diventa passi, e piedi, con il sole
e un’intenzione di neve, con le mani
dove appoggiare il fiore.
Sarebbe un bucaneve
in regalo per te.

Anna & Elena Balbusso

Annunci