Per questo amore, ti dono il corpo
del vento che mi percorre come una fune
e lega l’acqua al celeste volo degli uccelli. 

Con te, entro il bosco dei faggi
che corrono insieme alle serpi
sul calore delle pietre e la paura
ha la forma luminosa dell’attesa
resa pura dal silenzio.

L’amore è questo
abitare tutte le cose
che ti vivono dove incontro
la gioia  (la mancanza)
di essere più viva della vita.

In te salgo il vuoto delle cose
il luogo in cui assenza è un viaggio
leggerissimo e potente
che dalla tua gola mi apre
sulla verità di esistere
bocca della tua bocca

più del corpo, ti dono
il gesto grande dell’ombra
che conduce all’onda
dell’aria          la terra         meraviglia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Barbara Kacicek

Annunci