Ora c’è un orlo di luce sulle tende e una
quiete che non riesco a tenere.
Sto ferma come la dolcezza
sul volto di una donna
anziana che passa nel vicolo sotto casa.
La mia tristezza è nelle braccia
troppo larghe dell’amore. Ma dimmi:
saprò la stessa luce quando
come te ci sarò e non ci sarò?

Advertisements